E-learning: Invisiblefarm e la tecnologia per diffondere la formazione

  • Aug 28, 2018
  • IN Portfolio
  • BY: Alessandra Vertua
Dal 2008 Invisiblefarm ha studiato prodotti in grado di soddisfare la richiesta dei propri clienti inerente ai processi di insegnamento e di apprendimento, sviluppando così E+DUCATION , un pacchetto di servizi comprendente sistemi di controllo dell’erogazione, strumenti per la didattica partecipata e piattaforme E-learning per la fornitura di corsi online dedicati ad enti pubblici e privati.

Ma che cosa intendiamo esattamente col termine E-learning?

L'E-learning rappresenta un buon compromesso, e soprattutto assai efficace, tra la formazione tradizionale in presenza e la formazione technology based poiché riesce a coniugare aspetti dell'una e dell'altra permettendo di costruire percorsi formativi altamente innovativi.

La "E-" posta davanti a "learning", per qualcuno pare si tratti di "Enterprise" learning poiché l'intera azienda trae profitto da questo tipo di formazione, altri sostengono sia la “E-” di "Electronic" learning, dal momento che viene erogata in questa modalità, altri ancora lo definiscono come "Everywhere" learning per le sue potenzialità di accesso.

La definizione migliore, che esplica il vero senso dell’E-learning, è quella di Elliott Masie esperto di E-learning e di tecnologie, il quale definisce la "E-" come "L'uso della tecnologia per progettare, distribuire, selezionare, amministrare, supportare e diffondere la formazione".
In sostanza, potremmo definire la "E-" come "Experience": i fondamenti dell'E-learning risiedono nella partecipazione attiva di un pubblico adulto ad attività che lo coinvolgano e che siano da questi considerate rilevanti per l'obiettivo formativo: problem solving, critical thinking, solution retrieving.

E-learning è sinonimo di aggiornamento continuo e di specializzazione, di approfondimento. Non vi è spazio, nei corsi online, di informazioni datate o conoscenze vaghe e superficiali, altrimenti se ne compromette totalmente l'efficacia, e lo strumento non verrebbe utilizzato per le potenzialità che è in grado di offrire.
Ciò significa che per fornire una piattaforma E-learning si ha la necessità della presenza di un esperto in materia, di fonti sicure e rilevanti, di aggiornamento continuo delle informazioni offerte, di prontezza nelle risposte alle domande degli utenti, di soccorso tecnico immediato in caso di emergenza e malfunzionamenti.

Un'altra caratteristica fondamentale dell'E-learning è l'altissima possibilità di personalizzazione del servizio e l'approccio individuale centrato sulle esigenze del singolo.
Come dice Masie, "Non si tratta più di portare gli utenti verso la formazione, ma la formazione verso gli utenti". Ogni utente deve essere in grado di scegliere le attività che più sono utili ai suoi obiettivi personali all'interno di un menù di opportunità formative che è pertinente al suo background, al suo lavoro e alle sue prospettive di carriera nel momento in cui accede alla formazione.
La stessa persona, pochi mesi più tardi, di fronte allo stesso menù, potrebbe necessitare di un percorso formativo diverso.

I punti chiave dell’ E-learning sono 10:
- è in grado di offrire un'ampia gamma di percorsi per acquisire technical e business skills in ambito aziendale/lavorativo, ma anche conoscenze specifiche nel ramo scolastico e soprattutto universitario;
- presuppone che l'utenza adulta cui si rivolge sia in grado di affrontare situazioni di problem-solving;
- presenta situazioni reali o simulazioni plausibili che coinvolgono l'utente e lo stimolano all'interazione;
- propone test iniziali e finali che diano realmente un quadro del percorso da intraprendere, delle lacune da colmare e dei risultati raggiunti;
- offre un supporto concreto ed informale, sia sotto forma di istruzioni generali e specifiche, sia sotto forma di supporto emotivo lungo il percorso formativo, da parte di un tutor o di un docente;
- stimola gli utenti a collaborare per fornirsi aiuto reciproco nella soluzione dei problemi proposti;
- tiene traccia dei percorsi dell'utente e dei risultati ottenuti nei momenti di valutazione, oltre che del suo livello di soddisfazione in progress;
- consente di creare percorsi personalizzati sulle esigenze e sugli obiettivi specifici del singolo utente;
- permette di avere accesso a link aggiornati di continuo e ad articoli e siti interessanti per la comunità di riferimento;
- offre una varietà di contenuti e di modalità di accesso ad essi che risponde ai diversi stili di apprendimento dell'utenza.

Per maggiori informazioni: E+DUCATION

Rif. Carlo Comincini – PM invisiblefarm, Esperto di processi formativi.
Share on :