I nostri valori, Servizi a rete

Invisiblefarm per il comune di Chiesa in Valmalenco

-

Invisiblefarm ha collaborato con il comune di Chiesa in Valmalenco per la gestione e lo sviluppo del Bando Illumina. Abbiamo intervistato il Sindaco Renata Petrella e l’Assessore Andrea Parolini che hanno raccontato l’esperienza del Comune di Chiesa in Valmalenco e la collaborazione di Invisiblefarm per l’accesso al “Bando Illumina” di Regione Lombardia.

Cosa rappresenta per l’Amministrazione Comunale questo Bando?

Per  la Nostra amministrazione, il Bando ha rappresentato il raggiungimento di un traguardo importantissimo. Grazie allo stesso potremmo centrare diversi obiettivi che ci eravamo prefissati.  Avremo, infatti, finalmente un sistema di illuminazione pubblica “di qualità”  e ciò sia dal punto di vista tecnico- economico che dal punto di vista della gestione dell’intero impianto. Fondamentali saranno la diminuzione dell’inquinamento luminoso, un miglioramento dell’estetica e dell’urbanistica, con la valorizzazione dell’ambiente notturno cittadino,  e, soprattutto, un risparmio in termini economici, grazie all’installazione di lampade a tecnologia a led; tali lampade, infatti, oltre al fatto che necessitano di minore manutenzione, determinano un consumo notevolmente più basso rispetto a quelle esistenti, per cui si avrà un risparmio energetico ammontante a circa il 70% rispetto all’attuale.  

Come cambierà il comune di Chiesa in Valmalenco con la nuova illuminazione pubblica?

Sicuramente la nuova illuminazione pubblica garantirà un servizio migliore alla popolazione, che, poi, era e resta, la finalità principale. Oltre alla sostituzione di tutti i corpi illuminati, invero, si andrà incontro alle legittime richieste dei cittadini, con il posizionamento di nuovi impianti in tutte quelle aree che, ad oggi, ne sono poco o totalmente sprovviste. Il potenziamento della pubblica illuminazione garantirà una maggiore sicurezza e un miglioramento di alcune zone. 

Inoltre, verranno posizionati appositi corpi illuminanti, intelligenti, per il nuovo attraversamento pedonale, sul tratto di strada provinciale, nei pressi del nuovo marciapiede, in fase di realizzazione, che collegherà, in totale sicurezza, il nostro comune con quello di Lanzada.

Ovviamente si avrà un notevole miglioramento anche dal punto di vista estetico – urbanistico. 

Il Bando ha rappresentato un’occasione unica

Quali aspetti vi hanno incentivato ad accedere al Bando? 

Come già detto, la riqualificazione dell’impianto di illuminazione pubblica era tra i nostri principali obiettivi, ma in tempi in cui gli enti locali, come è noto, sono in condizioni di sofferenza finanziaria.

Questo bando ha rappresentato un’occasione unica.

Il comune non sarebbe stato in grado, con le proprie risorse, di sostenere un intervento il cui valore è stimato approssimativamente in 1 milione di euro. 

Che ruolo ha avuto Invisiblefarm all’interno della vicenda? 

Invisiblefarm ha consentito al Comune di accedere al Bando con la gestione del processo organizzativo ed ingegneristico. Inoltre, ci è stata fornita un’assistenza step by step  

Oggi la sostenibilità ambientale è un tema all’ordine del giorno, come vede questo focus in merito al Comune che amministra e a questo Bando? 

Direi che questo bando si integra perfettamente e risponde appieno alle esigenze di uno sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente.

Senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri. 

La politica di questa amministrazione è sempre stata quella di un piano di investimenti che ci consentisse di produrre beni e servizi con  il giusto utilizzo delle risorse, con il minimo degli sprechi e con lo sfruttamento di energia che minimizzasse qualsiasi tipo di emissione inquinante . 

Partecipando al bando e con questo nuovo progetto di illuminazione pubblica, pertanto, siamo andati incontro ad importanti esigenze dei cittadini,  riuscendo, tuttavia, anche a coniugare sostenibilità ambientale, efficienza energetica e innovazione tecnologica. 

Vuoi saperne di più? Contattaci alla mail info@invisiblefarm.it

Condividi

 

Leggi anche

Invisiblefarm contro la violenza di genere 

- invisiblefarm

Perché è importante la sostenibilità aziendale

- invisiblefarm