Sistemi Informativi Sanitari

Sorveglianza sanitaria: il sistema per la gestione dell’emergenza COVID

- Noemi Tava
il sistema per la gestione della sorveglianza sanitaria nell'ambito dell'emergenza COVID

Il “Sistema per la gestione della sorveglianza sanitaria nell’ambito dell’emergenza COVID” rappresenta una piattaforma web per la gestione della sorveglianza sanitaria COVID sia dei contatti che dei casi positivi al Coronavirus, nata durante il periodo del primo lockdown 2020 per diverse ATS della Regione Lombardia.

La gestione dei dati nel sistema

Accedendo al sistema, tramite browser web, gli operatori ATS addetti possono visualizzare ogni giorno i dati provenienti da Regione Lombardia sui tamponi positivi processati nelle ultime 24h e arruolare i pazienti all’interno del sistema.

Il software, una volta filtrati i dati automaticamente e presentati all’operatore, permette di aggiornare le diagnosi e lo stato dei pazienti inseriti e di creare i provvedimenti di avvio quarantena. Per esempio a seguito di due tamponi negativi consecutivi lo stato del paziente passa a “guarito”. Questi automatismi permettono di tenere sempre aggiornati i dati dei pazienti.

Inoltre, il sistema permette di avere una reportistica dettagliata delle informazioni presenti: i dati dei tamponi inseriti, i casi positivi e lo schema dei casi guariti. È possibile produrre anche report utili alla prefettura per i diversi controlli, per i sindaci dei comuni e per la Regione Lombardia. Quindi, non solamente l’importazione dei dati presenti in altri sistemi, ma l’esportazione di dati importantissimi per la sorveglianza sanitaria COVID.

Monitoraggio dei pazienti per la sorveglianza sanitaria COVID

A secondo del ruolo, l’operatore ATS può gestire le diverse reportistiche e funzionalità presenti, oppure inserire le informazioni sui pazienti e monitorarne la sorveglianza sanitaria.

Gli operatori noti come case-manager posso gestire diversi dati all’interno delle schede dei pazienti assegnati:

  • l’anagrafica del paziente,
  • l’indagine epidemiologica,
  • i contatti che ha avuto,
  • i diversi provvedimenti inviati o da inviare,
  • le sorveglianze svolte tramite telefonate,
  • le diagnosi dei tamponi e degli esami sierologici,
  • lo status del paziente (se è un positivo, un guarito, oppure un contatto),
  • le comunità frequentate,
  • le comunicazioni inviate tramite SMS o e-mail,
  • i vaccini COVID svolti,
  • i documenti assegnati,
  • la prenotazione degli esami.

Inoltre, il sistema possiede anche un modulo per velocizzare ed automatizzare le operazioni di indagine sui pazienti positivi e il rintraccio dei loro contatti attraverso l’invio di un SMS e la compilazione di un questionario.

Gli operatori ATS possono inviare delle comunicazioni tramite SMS o email ai pazienti positivi per il recupero di informazioni, inerenti non solo i pazienti, ma anche i loro contatti stretti.

Attraverso un’apposita pagina, gli operatori hanno così accesso ad uno storico delle comunicazioni e la possibilità di inviare massivamente una comunicazione, tramite SMS o email. Ne abbiamo già parlato in quest’articolo.

Il sistema COVID rappresenta quindi un sistema in continua evoluzione, per gestire al meglio l’emergenza e velocizzare il lavoro degli operatori ATS. Se desideri avere maggiori informazioni contattaci tramite e-mail, oppure chiamaci al 030 7776307.

Condividi

 

Leggi anche