Formazione

Corso e-learning: Anticorruzione nella Pubblica Amministrazione

- Michela Leo
articolo-corso-anticorruzione

Come previsto dalla normativa in materia di prevenzione della corruzione nella Pubblica Amministrazione (Legge “Anticorruzione” n. 3 del 31 gennaio 2019) è obbligo per il personale delle Pubbliche Amministrazioni frequentare corsi finalizzati alla conoscenza delle norme generali in materia di anticorruzione. 

Oltre al disvalore morale delle condotte, il fenomeno della corruzione causa un vero e proprio danno all’ordinamento statale andando a compromettere principi, quali l’integrità, l’eguaglianza e la correttezza. 

L’obiettivo specifico di questo corso è quello di illustrare i principi essenziali dell’attuale normativa nazionale in tema di corruzione e di fornire un quadro sistemico dei principali provvedimenti adottati e delle misure intraprese. È fondamentale conoscere la normativa internazionale e nazionale in materia di lotta alla corruzione, comprendere i reati e le loro conseguenze e stimolare la generazione di comportamenti virtuosi per prevenire il fenomeno corruttivo

Non solo conoscere quindi, ma anche prevenire, acquisendo conoscenze in tema di prevenzione e repressione di corruzione e illegalità nella Pubblica Amministrazione alla luce dei recenti aggiornamenti del Piano Nazionale Anticorruzione

Il concetto di corruzione preso in considerazione dalla normativa è inteso in senso lato ed è comprensivo di tutte le varie situazioni in cui, nel corso dell’attività amministrativa, si possa riscontrare l’abuso da parte di un soggetto del potere a lui affidato al fine di ottenere vantaggi personali. Si configurano, inoltre, situazioni rilevanti più ampie delle corrispondenti fattispecie penalistiche di corruzione.

La Legge Anticorruzione 

La Legge n. 3 del 9 gennaio 2019, conosciuta come Legge Anticorruzione, è entrata in vigore il 31 gennaio 2019, mentre le parti relative alla prescrizione sono entrate in vigore il 1° gennaio 2020. Tale legge detta le “misure per il contrasto dei reati contro la Pubblica Amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici”. 

Oltre ad introdurre il regime di procedibilità d’ufficio per i reati di corruzione tra privati, la Legge Anticorruzione prevede significative modifiche di disposizioni del Codice Penale, tra cui è previsto un aumento della pena minima accessoria, conseguente alla condanna per reati contro la Pubblica Amministrazione. 

In relazione alla Legge 190/2012, sostituita e annullata dalla presente, il contrasto dei reati contro la PA è rafforzata attraverso misure che puntano a inasprire le pene principali per i reati di corruzione e rendere maggiormente efficaci le indagini. 

Sono anzitutto aumentate le pene accessorie in caso di condanna per reati contro la PA: 

  • L’incapacità di contrattare con la Pubblica Amministrazione e l’interdizione dai pubblici uffici divengono perpetue in caso di condanna superiore a 2 anni di reclusione 
  • La riabilitazione non produce effetti sulle pene accessorie perpetue 
  • L‘incapacità di contrattare con la Pa è introdotta anche come misura interdittiva, che si applica all’imputato prima della condanna 

(fonte: Altalex)

Anticorruzione nella Pubblica Amministrazione

Il corso è articolato in varie lezioni interattive per la gestione dell’attenzione e test con varie domande a scelta multipla. 

A seguito di un’introduzione che spiega soggetti e ruoli, vengono esaminati i concetti di corruzione e anticorruzione nelle normative nazionali ed internazionali. 

Nel contesto nazionale, la legge n. 190 del 2012 delinea la nozione di corruzione, analizzando le situazioni rilevanti a seguito di tale normativa e i reati “corruttivi” in ambito penale

Nel contesto internazionale dei controlli nelle Pubbliche Amministrazioni, viene valutato l’Internal Auditing e la Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione (United Nations Convention against Corruption, UNCaC). 

Nella parte centrale del corso, si analizza il sistema pubblico di prevenzione della corruzione e dei conflitti di interesse e gli obblighi di trasparenza attraverso gli strumenti di contrasto e attraverso la spiegazione di alcuni casi di inconferibilità e di incompatibilità, esplicando la vigilanza sul conferimento di incarichi nelle amministrazioni e il ruolo del responsabile della prevenzione della corruzione. 

Particolare rilevanza viene data al principio della trasparenza, partendo da un quadro normativo aggiornato che ne definisce il concetto, fino alla sua programmazione tramite il RPCT, ovvero il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, analizzando anche il Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità.

Il corso si conclude spiegando gli obblighi di pubblicazione, l’accesso civico generalizzato (F.O.I.A.) e la tutela del Whistleblower, introdotto con Legge 179/2017. 

Come poter visualizzare il corso

Il corso è fruibile on-demand attraverso le piattaforme gestite da Invisiblefarm, acquistando gli accessi per gli utenti, oppure fornito direttamente al cliente in formato SCORM, AICC o X-API senza limitazioni di utilizzo, per l’installazione sulla piattaforma di proprietà o realizzata su misura da noi.

Richiedi di visionare la demo del corso

Molti corsi presenti in catalogo

Questo corso rappresenta solamente uno dei diversi percorsi formativi presenti nel nostro catalogo, disponibili da subito e facilmente fruibili dall’utente.

Offriamo, infatti, un catalogo di corsi online già pronti, personalizzabili e sempre aggiornati nei contenuti, dedicati a differenti ambiti: dalla sanità, alle competenze tecniche a quelle giuridiche.

I nostri corsi online sono progettati per l’erogazione in modalità asincrona con metodologie innovative e coinvolgenti. Inoltre, affianchiamo alla fornitura dei corsi anche servizi di assistenza ai discenti e di supporto agli uffici formazione per la personalizzazione del materiale formativo, la rendicontazione dei dati di utilizzo e lo sviluppo delle attività di corporate-learning.

Corsi su misura per ogni esigenza

Per chi avesse la necessità di percorsi formativi pensati su misura, offriamo le nostre competenze per ottimizzare e rielaborare le informazioni necessarie adattandole in corsi di formazione a distanza e affiancando un esperto di contenuto scelto da noi o dal cliente.

Inoltre, i corsi forniti sono progettati e realizzati in ottemperanza con gli standard ed i vincoli previsti per l’accreditamento ECM e dalle normative che regolano l’erogazione di corsi FAD. Per maggiori informazioni contattaci al numero 030 7776307, oppure visita la pagina dedicata alla Formazione ECM.

Condividi

 

Leggi anche