Formazione

Formazione e-learning: cosa significa, come funziona, perché farla

- Noemi Tava
Cosa significa la formazione e-learning?

La formazione e-learning rappresenta un efficace compromesso tra la formazione tradizione svolta in presenza in aula e la formazione basata sulla tecnologia. Essa coniuga aspetti di entrambe, permettendo di costruire percorsi formativi innovativi.

Perché una “e” davanti alla parola learning?

Esistono diverse interpretazioni di significato per la lettera “e” davanti alla parola learning.

Alcuni sostengono che si tratti di “enterprise” learning, poiché l’intera azienda trae profitto da questo tipo di formazione. Altri sostengono che rappresenti “electronic” learning, dal momento che la formazione viene erogata in questa modalità. Altri ancora lo definiscono come “everywhere” learning per le sue potenzialità di accesso.

Tuttavia, la definizione migliore per spiegare il senso della formazione e-learning è quella di Elliot Masie, esperto di e-learning e di tecnologie. L’utilizzo della “e” rappresenta: “l’uso della tecnologia per progettare, distribuire, selezionare, amministrare, supportare e diffondere la formazione”. In sostanza, la “e” può essere definita come “experience”.

I fondamenti della formazione e-learning risiedono nella partecipazione attiva di un pubblico adulto ad attività che lo coinvolgano e che siano rilevanti per l’obiettivo formativo: capacità di problem solving, pensiero critico e ricerca delle soluzioni.

E-learning: una formazione continua sempre aggiornata

E-learning è sinonimo di aggiornamento continuo e di specializzazione/approfondimento.

Nei corsi e-learning la formazione viene massimizzata. Non vi è spazio per informazioni datate o conoscenze vaghe e superficiali, altrimenti se ne compromette l’efficacia e questo strumento non verrebbe utilizzato per le potenzialità che è in grado di offrire.

Quindi, per fornire una formazione di tipo e-learning è necessaria la presenza di un esperto in materia, di fonti sicure e rilevanti e di aggiornamento continuo delle informazioni offerte. Inoltre, è fondamentale la prontezza alle domande degli utenti ed un soccorso tecnico immediato in caso di emergenze o malfunzionamenti.

E-learning: personalizzare la propria esperienza di formazione

Una caratteristica fondamentale dell’e-learning è l’altissima possibilità di personalizzare il servizio offerto, centrandolo sull’approccio individuale e sulle esigenze del singolo. Come dice Elliot Masie: “non si tratta più di portare gli utenti verso la formazione, ma la formazione verso gli utenti”.

Ogni utente, all’interno di un “catalogo” di opportunità formative, deve essere in grado di scegliere le attività più utili ai suoi obiettivi personali. Tali percorsi formativi devono essere pertinenti al suo background di conoscenze, al suo lavoro e alle sue prospettive di carriera nel momento in cui accede alla formazione. Tali necessità possono variare anche nell’arco di poco tempo; la stessa persona a distanza di pochi mesi potrebbe necessitare di un percorso formativo diverso.

Tipologie di formazione a distanza

Di norma l’e-learning si sviluppa in due modalità (entrambe offerte da Invisiblefarm): l’auto-formazione e la formazione guidata a distanza.

Auto-formazione – Ogni utente segue un corso e-learning accedendo al materiale didattico, ospitato su un server web, attraverso una piattaforma FAD (Formazione A Distanza) dedicata. Quindi, gli studenti sono liberi di apprendere al proprio ritmo e di autogestire il tempo da dedicare a ciascun elemento del percorso formativo.
Sempre tramite la piattaforma e-learning è possibile monitorare l’intera attività dei discenti, visualizzando i diversi report che permettono di comprendere come e quando i discenti stiano dedicandosi alle diverse attività proposte.
Inoltre, anche nei percorsi formativi più spinti verso l’auto-formazione è sempre possibile garantire in piattaforma un supporto costante di e-tutoring o e-mentoring. Tramite forum dedicati i discenti possono liberamente intervenire e confrontarsi, sempre moderati e assistiti da un tutor o da un esperto di contenuto.

Formazione guidata – Questa formazione integra diverse tipologie di intervento che prevedono la presenza costante di un moderatore. Compito del moderatore è valutare di volta in volta i progressi compiuti e stimolare gli studenti con nuove proposte e nuove attività.
Inoltre, i contenuti presenti sulla piattaforma possono essere integrati con la didattica frontale, i compiti individuali e le attività di gruppo in un approccio che, però, condiziona fortemente la gestione del tempo dei partecipanti.

Contenuti presenti all’interno di un corso e-learning

All’interno di un corso e-learning è possibile inserire diverse tipologie di contenuti. Le risorse non interattive come documenti, presentazioni, filmati o audio registrazioni, vengono integrate con le lezioni interattive. Queste sono progettate per far comprendere come applicare i principi teorici, intervallando test, prove di comprensione e piccoli giochi cognitivi.

In un corso è possibile anche introdurre delle simulazioni, immergendo lo studente in una situazione virtuale che risponde in modo dinamico al suo comportamento. Questo consente, ad esempio, di verificare che le scelte del discente siano conformi a procedure o standard di comportamento richiesti dall’azienda.

Inoltre, ogni corso e-learning può essere contestualizzato integrando guide di lavoro, procedure, buone prassi, o codici di comportamento aziendali.

Infine, le piattaforme e-learning implementate da Invisiblefarm sono arricchite da servizi per la gestione di aule virtuali: videoconferenze con interventi in tempo reale da parte di tutti i partecipanti. Grazie alla disponibilità di docenti ed esperti è possibile avere una condivisione immediata di domande e risposte sui temi più caldi dei corsi.

Dare importanza alla progettazione dell’e-learning

Per realizzare un corso e-learning di qualità, è fondamentale dedicare le giuste risorse alla sua progettazione. I contenuti devono essere incentrati sul discente: i suoi bisogni, i ruoli e le responsabilità all’interno dell’ambiente di lavoro, e contestualizzarli grazie al confronto con i responsabili scientifici.

I corsi e-learning devono essere accattivanti, per trasmettere un’esperienza di apprendimento coinvolgente e favorire l’interazione del discente, mantenendo viva l’attenzione e migliorando l’apprendimento.

Anche la segmentazione dei contenuti aiuta l’assimilazione delle nuove conoscenze, consentendo ai discenti una pianificazione dell’apprendimento flessibile nel tempo ed adeguata alle caratteristiche personali.

Perché puntare sull’e-learning

La maggior parte dei corsi e-learning puntano a sviluppare le abilità cognitive, coinvolgendo la conoscenza e la comprensione delle nozioni apprese allo scopo di eseguire istruzioni e risolvere problemi.

Anche le abilità interpersonali, però, possono essere sviluppate attraverso l’e-learning. Utilizzando per esempio simulazioni e giochi di ruolo interattivi, per modificare o sviluppare specifici atteggiamenti e comportamenti.

L’e-learning non può sostituire completamente l’addestramento e la formazione in presenza; esso rappresenta una metodologia complementare a tutte le altre. Tuttavia l’e-learning risulta estremamente efficace soprattutto per raggiungere un gran numero di studenti, riducendo il problema della mobilità e garantendo una gestione più libera del tempo da dedicare alla formazione. Inoltre, permette una formazione omogenea a tutti i discenti.

Altro punto da non sottovalutare è la tracciabilità in maniera semplice ed efficiente dei dati riguardanti la formazione erogata.

I punti chiave dell’e-learning

Ricapitoliamo, quindi, con i punti chiave della formazione e-learning.

  • Presuppone che l’utenza adulta cui si rivolge sia già in grado di affrontare situazioni di problem-solving.
  • Presenta situazioni reali o simulazioni plausibili che coinvolgono l’utente e lo stimolano all’interazione.
  • Consente di creare percorsi personalizzati sulle esigenze e sugli obiettivi specifici del singolo utente.
  • Offre un’ampia gamma di strumenti per acquisire tecniche e competenze aziendali sia in ambito lavorativo che universitario.
  • Offre una varietà di contenuti e di modalità di accesso ad essi che risponde ai diversi stili di apprendimento dell’utenza.
  • Stimola gli utenti a collaborare per fornirsi aiuto reciproco nella soluzione dei problemi proposti.
  • Permette di avere accesso a link aggiornati di continuo e ad articoli e siti interessanti per la comunità di riferimento.
  • Offre un supporto concreto ed informale, sia sotto forma di istruzioni generali e specifiche, sia sotto forma di supporto emotivo lungo il percorso formativo, da parte di un tutor o di un docente.
  • Propone test iniziali e finali che diano realmente un quadro del percorso da intraprendere, delle lacune da colmare e dei risultati raggiunti.
  • Tiene traccia dei percorsi dell’utente e dei risultati ottenuti nei momenti di valutazione, oltre che del suo livello di soddisfazione.

Invisiblefarm, azienda con sede a Brescia e operante in tutta Italia, dal 2008 studia e progetta prodotti dedicati alla formazione, soprattutto in modalità e-learning. Piattaforme e-learning, gestionali della formazione, corsi e-learning accreditabili ECM e tanto altro, dedicati ad enti pubblici e privati in ambito sanitario e veterinario. I nostri principali clienti sono ASST, aziende ospedaliere, ATS, IZS e istituti italiani.

Se sei interessato a maggiori informazioni riguardo i nostri prodotti visita la pagina dedicata alla Formazione oppure chiamaci al numero 0307776307 o mandaci una e-mail.

Condividi

 

Leggi anche

contenuti-e-learning-efficaci

Come creare contenuti e-learning efficaci (parte 1)

- Noemi Tava