Sistemi Informativi Sanitari

Sistemi Epidemiologici: il portale dei Centri di Referenza IZSLER

- Noemi Tava
Portale Centri di Referenza IZSLER

Parliamo del portale dedicato ai Centri di Referenza per le malattie infettive: CERVES, TBCENTRO e AUJESZKY, realizzato da Invisiblefarm nel 2015 per l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna.

Centri di referenza nazionale

Questo portale racchiude in un unico applicativo i portali dedicati ai centri di referenza nazionale di 3 malattie animali gestite da IZSLER: la malattia di Aujeszky, la malattia vescicolare dei suini (CERVES – Centro di Radicazione per la Malattia Vescicolare Suina) e la tubercolosi bovina (TBCENTRO).

In questo portale è possibile, quindi, visualizzare e gestire i dati relativi ai campioni giunti dalle diverse regioni ai Centri di Referenza dell’IZSLER per la conferma della positività finale sulle malattie di riferimento.

Esso, infatti, nasce dall’esigenza di tenere sotto controllo determinate malattie animali che possono svilupparsi negli allevamenti, e monitorare i dati, caricati anche dalle diverse regioni. Inoltre, permette ai Centri di Referenza di saldare i debiti informativi verso il ministero e la comunità europea grazie a delle reportistiche periodiche.

Accesso al sistema e ruoli utenti

Accedendo al portale, l’utente potrà vedere i dati delle diverse malattie in base al proprio ruolo. La profilazione degli utenti infatti può essere: nazionale, regionale o per singola ASL di appartenenza.

Gli utenti dei Centri di Referenza o del Ministero possono vedere la reportistica di tutta Italia, mentre gli operatori associati ad una regione o ASL possono visionare solamente i dati per la propria area di competenza.

Inoltre, esiste il ruolo di “alimentatore” per ciascuna delle 3 malattie presenti nel sistema. Questo operatore IZS ha il compito di caricare nel sistema il tracciato record con i diversi dati inerenti i campioni.

Un unico portale per 3 malattie

Il portale è suddiviso nelle 3 malattie gestite dai centri di referenza; per ogni malattia è visibile una parte descrittiva dove sono presenti diverse informazioni, come: le informazioni scientifiche riguardo la malattia e le diverse pubblicazioni, le attività svolte, la legislazione in merito, la formazione, la modulistica e il collegamento con il centro di referenza europeo.

Per ogni malattia è presente la rendicontazione del piano, che viene identificato e diviso per regione; il sistema, inoltre, è collegato con la Banca Dati Nazionale, dalla quale preleva i dati dei diversi allevamenti sottoposti a controllo.

Per ogni regione esiste, quindi, un prospetto con visibili: le aziende presenti, il numero delle aziende che devono essere controllate e quelle già controllate, sia positive che negative o indenni.

Le aziende denominate indenni rappresentano le aziende che hanno avuto esiti negativi alle malattie per un determinato tempo: una sorta di qualifica, assegnata in base alla qualità dei controlli.

In questo riepilogo è possibile navigare, visualizzando i dati della singola regione, per poi entrare nel dettaglio delle singole aziende controllate. Quindi visualizzare le informazioni di tutte le singole aziende e vedere nello specifico il campione che ha dato la positività.

Caricamento e gestione dei dati

Sempre nelle singole aziende sono disponibili anche funzioni per l’estrazione delle reportistiche: dati sui controlli sierologici e, entrando nel dettaglio, la prova controllata, l’azienda, l’orientamento produttivo e altro.

Inoltre, per esempio il Centro di Referenza del CERVES ha a disposizione anche rendicontazioni specifiche sui positivi, i focolai e l’attività di sorveglianza virologica e sierologica.

Nel portale è possibile anche visualizzare diversi grafici sullo stato di avanzamento del piano, dove è visibile la diffusione della malattia, ovvero la prevalenza (positivi su controllati), filtrabili per regione, singola ASL o provincia. Infatti, tutti questi dati sono visibili e navigabili in base al profilo dell’utente.

Inoltre, ogni Centro di Referenza ha una sezione dedicata al caricamento dei dati da parte degli utenti con ruolo “alimentatore”, dove è scaricabile lo specifico tracciato record da rispettare e le diverse tabelle di riferimento. In questa sezione gli utenti dei centri di referenza possono, così, monitorare i dati caricati dalle diverse regioni per i diversi mesi dell’anno.

Collegamento con i sistemi di rendicontazione nazionali

Attualmente il Centro di Referenza CERVES è collegato al Sistema Informativo Rendicontazione (SIR) per la rendicontazione dei piani co-finanziati dall’Unione Europea. Infatti, i dati caricati vengono incrociati automaticamente con quelli presenti nel database del portale dei Centri di Referenza e, attraverso dei web services, inviati al sistema di rendicontazione SIR.

Uno dei prossimi sviluppi, che implementerà Invisiblefarm, sarà collegare anche il Centro di Referenza AUJEZSKY al sistema di rendicontazione nazionale; un punto forte del Portale dei Centri di Referenza, che permette in maniera automatizzata di saldare i debiti informativi verso il ministero e la comunità europea.

Se sei interessato visita la pagina dedicata ai nostri Sistemi Epidemiologici, oppure scopri i sistemi epidemiologici regionale come il SEL e SEER realizzati sempre per IZSLER.

Condividi

 

Leggi anche